Meli e Associati      
chi siamo cosa facciamo perchè contattarci dove siamo il network consulenza on line
 

Le ultime news precedenti »

Tentativo di prelievo con bancomat di provenienza furtiva: è "utilizzazione indebita" anche se non si è in possesso del PIN

Oggi 01:11, a cura di AteneoWeb S.r.l.

E' sufficiente ad integrare la fattispecie consumata di "utilizzazione indebita di carta abilitante al prelievo di danaro contante" l'utilizzo di una carta bancomat di provenienza furtiva, da...

continua...

Inps: modalità di rilascio della Certificazione Unica 2018

Oggi 01:11, a cura di AteneoWeb S.r.l.

L'Inps, in qualità di sostituto d'imposta, è tenuto a rilasciare annualmente la Certificazione Unica 2018, ai senti dell'dell'articolo 4, commi 6-ter e 6-quater, del D.P.R. n. 322/1998. La Certificazione...

continua...

Antiriciclaggio: pubblicato l'applicativo SIAR per le segnalazioni di infrazioni

Oggi 01:11, a cura di AteneoWeb S.r.l.

Sul sito internet della Ragioneria Generale dello Stato è stato pubblicato l'applicativo SIAR (Segnalazioni Infrazioni Antiriciclaggio), un canale elettronico sviluppato "per permettere una migliore gestione...

continua...

 
 

Mancata affissione del codice disciplinare: illegittimo il provvedimento di sospensione del dipendente

 

Venerdì 12/01, a cura di AteneoWeb S.r.l.

 
   

Con la sentenza n. 279 depositata il 9 gennaio 2018 la Corte di Cassazione - Sezione Lavoro si è espressa relativamente alla vicenda di un dipendente che pretendeva di prestare la propria attività lavorativa anche se collocato in ferie d'ufficio e, confermando la pronuncia del giudice di merito, ha dichiarato illegittimo il provvedimento di sospensione dal lavoro e dalla retribuzione.

Secondo la Suprema Corte infatti, affinchè la sanzione disciplinare sia legittima, l'istanza istruttoria promossa dal datore di lavoro deve dar prova dell'affissione del codice disciplinare.


La Suprema Corte ha inoltre rilevato che l'inosservanza dell'ordine di servizio relativo alle ferie non costituisce, da parte del lavoratore, un'insubordinazione ed una grave lesione dell'obbligo di fedeltà.



http://www.cortedicassazione.it

 

 

 
         
 
     
  chi siamo | cosa facciamo | perchè contattarci | dove siamo | il network | consulenza on line | privacy policy Meli & Associati - P.IVA: 01113360331  
     
www.studiomeli.it www.ateneoweb.com